News

//Conclusi i test in Qatar. Scott impressiona: 6° tempo. Petrux molto veloce sul passo gara
Qatar Test (Doha) Day-3

Conclusi i test in Qatar. Scott impressiona: 6° tempo. Petrux molto veloce sul passo gara

Gli ultimi test invernali della stagione 2017 di MotoGp si chiudono con indicazioni estremamente positive per Octo Pramac Racing. Sul circuito del Losail a Doha, Qatar, Scott Redding ottiene il settimo tempo nella classifica combinata mentre Danilo Petrucci può essere molto soddisfatto del suo passo gara.

Scott ha confermato i costanti progressi fatti registrare nei tre giorni di test e dopo una positiva long run di 20 giri, nel time attack dell’ultima run è riuscito a far registrare il gran tempo di 1’54.750 che vale la sesta posizione nella classifica di giornata (settima nei test) a due decimi dall’ipotetica prima fila.

Petrux ha portato avanti il lavoro di sviluppo della sua Ducati Desmosedici GP e malgrado qualche problema incontrato durante la sessione, nella simulazione gara è riuscito a tenere un ritmo molto alto girando con costanza in 1’55.6. Una caduta nella fase finale della long run non gli ha permesso poi di uscire di nuovo in pista per il time attack.

« 1 di 3 »

Visit Gallery

18th – Danilo Petrucci – 1’55.556

“E’ stato un test abbastanza complicato. Abbiamo avuto tante cose da provare anche in questo ultimo giorno. Il problema è che non sono stato molto tempo in pista ed è stato difficile trovare il ritmo. Nella simulazione gara sono andato molto bene e questo mi da grande fiducia. Certo dovrei riuscire a sfruttare meglio la gomma nuova ma questo non conta se pensiamo alla distanza di gara. Vado a casa con buone sensazioni e non vedo l’ora di tornare in Qatar tra una settimana per dedicarmi solo alle prestazioni”.

6th – Scott Redding – 1’54.750

“Sono molto contento per come sono andate le cose in questi tre giorni in Qatar dopo le difficoltà incontrate in Malesia e Australia. Abbiamo fatto un gran lavoro migliorando soprattutto il feeling con l’anteriore. C’è ancora qualcosa da fare ma la direzione è quella giusta e sono molto fiducioso per la gara. Abbiamo fatto progressi giorno dopo giorno. E ho la sensazione che avrei potuto fare ancora meglio sul time attack ma sono soddisfatto anche per il passo che posso ancora migliorare”.

.

2017-03-21T14:37:24+01:0014 Mar 2017|News|